Inizio pagina Salta ai contenuti

Sospirolo

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Chiesa


Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù

SANTA TERESA DEL BAMBIN GESU' in loc. Torbe.

Santa Teresa nacque a Lisieux nel 1873 e, divenuta suora del Carmelo a soli 15 anni, spese la sua brevissima vita dedicandosi instancabilmente a Dio, fino a quando, nell’ "agonia allo stato puro", come lei stessa definì la sua condizione di sofferenza fisica e spirituale, morì nel 1897. La devozione alla Santa, che nel 1997 è stata insignita del titolo di Dottore della Chiesa, è molto diffusa in tutt’Europa e la ricorrenza della sua festa, il primo ottobre, è particolarmente sentita dagli abitanti delle Torbe che, con grande impegno e generosità, organizzano una sagra frequentata ogni anno da un grande numero di persone.

La frazione in cui sorge la piccola chiesa non è di antica formazione, in quanto il suo territorio era inizialmente costituito da terreni acquitrinosi, trasformati in fertili prati verdeggianti in epoca relativamente recente. Solo agli inizi del XX secolo, le famiglie che avevano deciso di stabilirsi in questo territorio avvertirono l’esigenza di avere un luogo di culto facilmente accessibile, tanto che accolsero favorevolmente la proposta dell’arciprete Pietro Zandogrando di edificare un oratorio da dedicare alla celebre Santa carmelitana. Nel 1930 venne benedetta la prima pietra e i lavori proseguirono celermente fino a quando, meno di un anno più tardi, il Vescovo Giosuè Cattarossi procedette alla solenne benedizione. Va ricordato che, tra i numerosi oblatori che supportarono l’iniziativa, i frati della vicina Certosa di Vedana ebbero un ruolo di particolare rilievo.

Il piccolo edificio, costruito secondo il progetto del noto ingegnere Vincenzo Barcelloni Corte, presenta soluzioni architettoniche di grande eleganza, che rispecchiano sobriamente le caratteristiche tipologiche locali. L’aula rettangolare e l’abside, abbastanza profondo e rialzato di due gradini rispetto alla navata, sono orientati secondo l’asse est-ovest e presentano copertura a volta a botte, impostata su una ben proporzionata cornice. Gli elementi architettonici della facciata esterna, felice rivisitazione del repertorio classico, sono composti secondo un rigoroso schema simmetrico: la parete principale, movimentata unicamente dall’ingresso ad arco e da due nicchie, è definita lateralmente dai graziosi e agili campanili, che terminano con elaborate guglie in ferro, e superiormente da un alto timpano sormontato da una croce, all’interno del quale è alloggiato un finto rosone.


loc. Capoluogo, 105 - 32037 Sospirolo (BL)
P.Iva IT 00164110256
protocollo@comune.sospirolo.bl.it PEC: sospirolo.bl@cert.ip-veneto.net